Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / I templari e il loro tempo

I templari e il loro tempo

Scritto da

Vaglio Basilicata -Museo delle Antiche Genti di Lucania

I templari e il loro tempo in mostra dal 22 settembre al 25 novembre 2012

L’O.S.M.T.J. – G.P.L.I. in collaborazione col Comune di Vaglio Basilicata e il Museo delle Antiche Genti di Lucania, sulla scia della grande mostra sull’antico Ordine dei Cavalieri Templari avvenuta lo scorso inverno a Praga, si propone per la prima volta di presentare un percorso didattico straordinario che ripercorre le vicende storiche di uno degli Ordini cavallereschi più discussi della storia.

E ciò attraverso la esposizione di materiali di notevole interesse: dal corredo armato del cavaliere, ai sigilli Settecenteschi del ricostituito Ordine Templare, dalle monete crociate alla complessa e indecifrabile moneta di cambio in metallo.

Una occasione unica per ammirare un fondo librario di indubbio interesse e soprattutto per riesaminare le recenti discussioni sulla nascita del fondatore dell’antico Ordine del Tempio, Ugo de Pagano, probabilmente nato in Lucania e non in Francia, così come segnalato dalla storiografia.
Nel corso della mostra sarà presentato al pubblico per la prima volta in assoluto il meraviglioso Precessus Contra Templarios, il prezioso testo di proprietà del Comune di Vaglio Basilicata.

Dopo anni di studio e di preparazione l’Archivio Segreto Vaticano, pubblica Processus contra Templarios, l’inedita ed esclusiva edizione degli atti integrali dell’antico processo ai Cavalieri del Tempio, tratti dalle sue fonti. Un progetto unico al mondo, in edizione limitata a 799 esemplari, curato dagli officiali dell’Archivio Pontificio, contenente la riproduzione fedele degli originali pergamenacei conservati nell’Archivio Segreto Vaticano ed una nuova ed esclusiva edizione critica degli atti dell’inchiesta. Il rinnovato esame delle pergamene originali, eseguito con l’ausilio della lampada di Wood, utile al recupero di parti di testo inattingibili ai precedenti editori, ha consentito ai curatori di emendare le precedenti edizioni, restituendo in tal modo, una più precisa e genuina lettura dei documenti.

La collazione delle fonti superstiti ha permesso altresì di recuperare porzioni di testo di dubbia interpretazione e uniformare nomi di persone e luoghi. L’Archivio Segreto Vaticano mette quindi a disposizione di studiosi e appassionati uno strumento, certo di pregio e scientificamente attendibile per ulteriori approfondimenti sulle vicende storiche dell’Ordine del Tempio.

Oltre al regesto e alla trascrizione dei documenti pergamenacei e cartacei, una sezione è dedicata allo studio della storia dei Templari, e del processo a loro carico.

Il valore principale della pubblicazione risiede nei documenti e nei testi critici, che contribuiscono a chiarire le vicende che hanno portato il pontefice ad assolvere i Templari dall’accusa di eresia. Clemente V sospese l’ordine senza scioglierlo, reintegrando gli alti dignitari Templari – ma con essi l’Ordine tutto – nella comunione e nei sacramenti della Chiesa.

Ancora nel contesto della mostra sarà presentata la statua lignea d’epoca medievale di S. Bernardo di Chiaravalle - il monaco cistercense autore del De laude novae militiae ad Milites Templi ("In lode della nuova milizia") - recentemente restaurata ed un tempo conservata nella piccola chiesa di Serra di Vaglio.

La mostra sarà inaugurata sabato 22 settembre alle ore 18.00 presso l’auditorium del Museo delle Antiche Genti di Lucania, alla presenza del Sindaco di Vaglio Basilicata, delle autorità locali, del Gran Maestro, del Gran Cancelliere Internazionale e di alcuni Dignitari e Cavalieri dell’O.S.T.J. – G.P.L.I.

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.