Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / Il paesaggio italiano nella Divina Commedia

Il paesaggio italiano nella Divina Commedia

Scritto da

29-30 Settembre - Maratea, Palazzo De Lieto

Una collezione di sessanta fotografie di grande formato che riportano l’immagine dei principali luoghi e paesaggi citati da Dante nel suo poema

Giornate Europee del Patrimonio 2012 - Appuntamenti in Basilicata

La mostra, organizzata per le celebrazioni del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, è stata presentata a Torino ad ottobre 2011, nello storico Palazzo Chiablese. E’ articolata in diverse sezioni: introduzione con carta portolanica d’Italia che riporta la situazione geografica del tempo, paesaggi d’Italia e delle regioni italiane, paesaggi dell’anima nell’ispirazione del sommo poeta.

A piè di pagina sono riportati in caratteri gotici i versi della Divina Commedia di riferimento.

L’iniziativa è promossa dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Basilicata - Centro Operativo Misto di Maratea, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici e la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata

Nell’ambito dell’iniziativa, in concomitanza con l’apertura delle scuole, si terrà un Convegno sul tema: “Le caratteristiche e la tutela del paesaggio lucano”.

 

 

Ingresso Gratuito

 

Per informazioni

0973 877676 

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.