Ti trovi qui:AlParco / Carnevale in Basilicata / Cubba Cubba mia, il canto di Carnevale a Pietragalla
Martedì, 17 Febbraio 2015 00:00

Cubba Cubba mia, il canto di Carnevale a Pietragalla

Scritto da Sara Vaccaro

Cubba Cubba mia appartiene alla tradizione di Pietragalla, paese lucano in provincia di Potenza noto per il sito di architettura rupestre dei Palmenti. Nel periodo di Carnevale si esce in maschera per le strade, si bussa alle porte chiedendo " la Padro' amma canta' - Signora possiamo cantare? ". Se la padrona di casa accoglie la richiesta e apre la sua porta, il gruppetto di bambini canta. Alla fine della performance si dovrebbe essere ricompensati o con dolciumi o con qualche soldino vero, ringraziando con "dscimm la bonaser e giammnenn - diciamo buonasera e proseguiamo". Se la padrona di casa non accoglie volentieri le maschere o le lascia a mani vuote, si va via augurandole "la savzizza tuoij pozza fa i verm - ti auguriamo che la tua salsiccia faccia i vermi, vada a male".

Ogni generazione conosce questo canto.

L'hanno intonato i nostri genitori, i nostri nonni. E viene tramandato anche tra i banchi della scuola.

 

Testo e traduzione (da Supplemento al mensile "Riflessioni")

Cubba cubba mia ii n' vegn da Cangddar

Pigl la savzizz da ind a lu panar

Ndonia ni' ndonia na' Catarinuzz Rinell e Rina'

Cubba cubba mia n' vegn da Mondplus

Pigl la savzizz da ind a lu prtus

Ndonia ni' ndonia na' Catarinuzz Rinell e Rina'

Cubba Cubba mia n' vegn da Palazz

Pigl la savzizz appes alla mazz

Ndonia ni' ndonia na' Catarinuzz Rinella e Rina'

Cubba cubba mia n' vegn dalla Giov

Vienm arb ca ven a chiov

Ii n' vegn dall'aimaredd vienm arb ca m' fa fredd

Ndonia in' ndonia na' Catarinuzz Rinella e Rina'

Ii agg saput ca tien ma bella figl

Senza dot e pan ii m' la pigl

Ndonia ni' ndonia na' Catarinuzz Rinella e Rina'

Quand e' brutt la vit pastregn

S' mena nderr cum n'animal

Ndonia ni' ndonia na' Catarinuzz Rinella e Rina'

(Dscimm la bonaser e giammnenn)

 

Cubba Cubba mia vengo da

Cancellara, prendi la salsiccia dal cesto

Ritornello, Antoniani' Antoniana' Catarinuzza Catarinella Catarina'

Montelepuso, prendi la salsiccia dal buco

Palazzo, prendi la salsiccia appesa alla mazza

Dalla Giov' vieni ad aprirmi che piove

Dalla fiumarella, vieni ad aprirmi che fa freddo

Ho saputo che hai una bella figlia

Senza dote e pane me la prendo

Quanto è brutta la vita del pastore

Si butta a terra come un animale

Lunghi sono i guanti lunghe son le penne

(Diamo la buonasera e andiamo via)

 

Online una divertente versione in americano, tedesco e romano.


Il Carnevale di Satriano di Lucania.
Il 2 e 3 Marzo 2019 a Satriano di Lucania.

Il Carnevale di Satriano

Ponte alla Luna right

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.