Ti trovi qui:AlParco / Castelsaraceno / L’antico baluardo saraceno

L’antico baluardo saraceno

Scritto da

Il centro abitato di Castrum Saracenum, incastona­to tra le cime montuose del Monte Raparo e del monte Alpi, è abbarbicato alla sommità di un costo­ne roccioso denominato la Tempa, con i tratti super­stiti dell’antica cinta muraria ormai diruta ed i resti di una torre quadrata di fattura saracena che domi­na la valle del Racanello e del torrente omonimo.

La Torre, con la sua forte rappresentazione simbolica, è la più antica traccia archeologica presente nel paese ed evoca immediatamente alla mente i tem­pi bui del medioevo, quando il nostro territorio era oggetto di un susseguirsi di dominazioni straniere (greci, arabi, normanni, bizantini, ecc.). Le origina­rie abitazioni che ancora si conservano, addossate una all’altra, emergono direttamente dalla roccia animando strette, tortuose e ripide viuzze che co­lorano vicoli e suggestivi “supporti” (vie ad arcate che sorreggono delle abitazioni). Degni di nota per il valore architettonico sono il Palazzo baronale (XV sec.), la Chiesa Madre (XV-XVI sec.) che conserva un polittico su tela del pittore Ippolito Borghese e un trittico del D’Amato, il convento dei Cappuccini (XVII sec.) ed altre chiese minori.

Altro in questa categoria: « Castelsaraceno

Ponte alla Luna right

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.