Ti trovi qui:AlParco / Archivio Eventi / 10 Febbaio 2013, il Carnevale del Parco a Satriano

10 Febbaio 2013, il Carnevale del Parco a Satriano

Scritto da

A Satriano la natura è in maschera e il carnevale è a basso impatto ambientale

ANCHE CON LA NEVE, TUTTO CONFERMATO!

PROGRAMMA CARNEVALE SATRIANESE - 10 Febbraio 2013

dalle 7:00
I rumit tra le vie del centro storico

ore 9:00 - partenza da Bar Volpino via Nazionale
Escursione con i cavalli da Satriano al Bosco Ralle con ADS Country club
Raccolta dell'edera per la vestizione dei rumit
Parco Nazionale dell'Appennino Lucano
PRENOTA QUI IL TREK EXPERIENCE

ore 12:00 - Piazza Umberto I
Raduno e premiazione maschere spontanee

ore 16:00 - partenza Scuola Elementare
Sfilata maschere tradizionali satrianesi:
RUMIT | URS | QUARESIME | MATRIMONIO

Ore 18:00 – arrivo nel Centro storico
Pizza chiena tipica satrianese per tutti.

Mega morra finale non organizzata

OSPITI
Se volete partecipare al nostro carnevale travestitevi e armatevi di allegria.

 

Info: 3295320026

 

EVENTI CORRELATI

Nei giorni del Carnevale sarà possibile visitare il museo multimediale “Il Palco dei Colori de Il Pietrafesa” INFO 

Il carnevale satrianese andrà in scena anche al Cecilia di Tito nella serata in maschera del 22 Febbraio INFO

Il Carnevale a Satriano avrà inizio domenica 10 Febbraio, quando dalle prime luci dell'alba vagheranno tra i vicoli del paese le maschere spontanee: sono i 'rumit che solitari e silenziosi portano un buon auspicio in cambio di doni.

Alle 9:30 ci sarà un'escursione a cavallo da Satriano al Bosco Ralle, nel Parco Nazionale dell'Appennino Lucano, con la raccolta dell'edera che servirà nel pomeriggio per vestire gli uomini alberi. Dalle 17 infatti spazio alla sfilata delle maschere tipiche: i'rumit, gli orsi, le quaresime che insieme ai gruppi folk lucani accompagnano il corteo nuziale del matrimonio nel centro storico dove verrà celebrato il banchetto a base di prodotti tipici di stagione e musica tradizionale.

Sulla simbologia delle maschere satrianesi esistono varie ipotesi ma non una visione unica per questo nel 2013 ci piace pensare che i nostri antenati ci abbiamo lanciato un assist per ristabilire un rapporto autentico e di rispetto verso la natura, con l'uomo che si veste di foglie per diventare simbolicamente un albero o che si copre di pelli per essere un animale. In questa logica l'evento avrà un basso impatto ambientale con attenzione alla raccolta differenziata, alla scelta degli alimenti di stagione e a chilometro zero. Verranno compensate le emissioni di anidride carbonica con la piantumazione di alberi in collaborazione con la redazione di Al Parco Lucano e ci sarà il boicottaggio totale delle stoviglie monouso, come spiega Giuseppe Sileo nell'estratto del TGR Basilicata del 25 Gennaio che segue:

 

A Satriano sarà presente, allo scopo di riprendere l’evento, una troupe cinematografica, guidata dal regista di Bernalda Marco Giuseppe Albano, impegnato in questi giorni nella distribuzione del suo primo lungometraggio “Una domenica Notte”.

CON AL PARCO PIU' ALBERI MENO CO2
Ridotto l'impatto antropico con la piantumazione di alberi in collaborazione con Al Parco Lucano

 

Il 25 Gennaio il carnevale di Satriano è stato ospite di "Buongiorno Regione", settimanale del Tgr Basilicata del 25 Gennaio, con due servizi in diretta durante i quali è stata presentata l'edizione 2013 del Carnevale Satrianese. Ecco gli estratti:

  

Rassegna Stampa sul Carnevale di Satriano 2013

Un carnevale eco-sostenibile dal Quotidiano del 7 Febbario 2013

Il Carnevale nel Parco dell’Appennino Lucano: natura in maschera a Satriano

"Il ritorno dell'uomo-albero" dal Quotidiano della Basilicata del 27 Gennaio 2013

 


CAPODANNO IN BASILICATA

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.