Ti trovi qui:AlParco / Paesi / Pietragalla, la città dei Palmenti
Mercoledì, 25 Gennaio 2012 08:07

Pietragalla, la città dei Palmenti

Scritto da
Etichettato sotto

Un tuffo nel passato alla scoperta dell’architettura rupestre lucana ci porta a Pietragalla, la città dei Palmenti, cavità tufacee a metà tra l’arredo urbano e quello agricolo

Qui un tempo vi dimorava la civiltà contadina dedita alla lavorazione dell’uva. La parola Palmento deriva dal latino “paumentum”, ossia l'atto del pigiare e del battere.  

Queste costruzioni a forma di grotta ospitavano al loro interno delle grosse vasche di tufo dove, dopo la pigiatura dell’uva, veniva riposto il mosto e si dava inizio alla fase della fermentazione. Le vasche erano generalmente due o quattro ed erano differenti per vino rosso e vino bianco. Ogni cavità rupestre era inoltre caratterizzata da una feritoia in cima alla porta per consentire la fuoriuscita del gas velenoso che veniva generato in fase di fermentazione.

Caratteristico e unico nel suo genere, il parco dei palmenti di Pietragalla si presenta come un raggruppamento di circa duecento grotte dislocate armonicamente su diverse quote. Un’area di quasi due ettari, dove i palmenti sono stati utilizzati dagli abitanti di Pietragalla fino agli anni sessanta per la fermentazione dell'uva.

Realizzate con materiali poveri presenti allora nell’ambiente circostante, queste strutture rurali furono costruite dai francesi della Provenza, dove esistono costruzioni similari, durante la loro occupazione della Puglia e degli Abruzzi dal 1528 al 1798, cioè quando fu proclamata la Repubblica Partenopea e la distruzione della flotta francese da parte di Nelson.

Visitare i palmenti di Pietragalla vuol dire, non solo ammirarne la particolare architettura, ma rivivere con meraviglia l’antica tradizione contadina della comunità locale.

di Mariapina Fortuna

 



Altro in questa categoria: « Pisticci. Il borgo dalle casette bianche

Ponte alla Luna right

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.