Ti trovi qui:AlParco / Paesi / Castelluccio Superiore
Mercoledì, 31 Ottobre 2012 09:43

Castelluccio Superiore

Scritto da Testi e foto di Giuseppe Cosenza
Comune di Castelluccio Superiore
Tel. 0973.662145
www.comune.castellucciosuperiore.pz.it
Proloco
Tel/Fax 0973. 660309
Presidente: +39 346.2224114

 

DOVE NON ESISTE LA PAROLA VERTIGINE

Poggiato come un nido d’aquila a quota 750mt su un costone roccioso del Monte Pastano, Castelluccio Superiore domina la Valle del Mercure e il Massiccio del Pollino.

TRAMONTI SPETTACOLARI SI ILLUMINANO MENTRE NELLE MATTINE D’INVERNO SEMBRA DI VOLARE SOPRA LE NUBI.

Vera porta del Parco Nazionale del Pollino si trova in posizione strategica per chi vuole spostarsi comodamente tra la Costa di Maratea, le vette più alte del Pollino e la Costa Jonica. Il centro storico è un vertiginoso dedalo di vicoli, tra case gentilizie, chiese e cappelle. Il territorio ricco di SORGENTI DI ACQUA PURISSIMA, CASCATE, BOSCHI, PRATI RICCHI DI FIORI, offre la possibilità di fare splendide escursioni agli amanti della natura, agli appassionati di orchidee, a chi vuole osservare il volo di rapaci come il Biancone e in generale a chi ama l’aria pulita e la cucina tradizionale.

UN PAESE DA SCOPRIRE

Partendo dalla panoramica Piazza Santa Lucia, si percorre la strada in direzione del Centro Storico. Dopo una leggera salita si imbocca Via Senatore Arcieri. In ordine si incontrano la Chiesa di San Francesco e la piccola Cappella di San Sebastiano.

Proseguendo, dalla piazza del parcheggio si può godere di UNA BELLA VEDUTA SUL CENTRO STORICO E IN PARTICOLARE SULL’EDIFICIO CON IL CAMPANILE E L’OROLOGIO STORICO, infine si passa davanti al lavatoio e si raggiunge la graziosa Piazza Plebiscito con la fontana sgorgante acqua fresca e potabile. Sulla piazza è posta una lapide commemorativa dei fatti bellici del 1809 che vide i Castelluccesi fedeli ai Borboni resistere alle truppe napoleoniche. Da qui si imbocca Via V. Emanuele II che conduce alla Chiesa Madre di Santa Margherita del XV sec., ampliata nel XVII sec. La Chiesa, divisa in due navate, custodisce pregevoli opere d’arte: affresco con la “Decollatura di San Giovanni Battista”; Coro ligneo e arredi della Sacrestia del XV sec.; una tela con la Madonna, Santa Margherita e Santa Caterina; dietro l’altare la Statua di Santa Margherita; un fonte battesimale in pietra locale con piedistallo leonino; nella Sacrestia un paliotto d’altare in marmo mosaicato con figure zoomorfe.

2

 Proseguendo su via V. Emanuele si raggiunge l’imponente campanile, edificio indipendente dalla chiesa, e oltre ancora si incontra un’abitazione con portale in pietra con nell’angolo sinistro il volto scolpito di un curioso “Re Pagliaccio”.

Tornando indietro verso il campanile si imbocca, in salita, via Santa Croce.

QUI SI PUÒ VISITARE LA CASA DELLA PIA MARIA ANGELICA MASTROTI, nata a Papasidero (CS) nel 1851 e spentasi nel 1896, che espone cimeli appartenuti alla stessa (per informazioni Associazione Amici di Maria Angelica Mastroti tel. 333.3055529). Inoltre dal terrazzo della casa si può godere una bellissima vista sulla Valle del Mercure e il Massiccio del Pollino ed ammirare dall’alto il campanile. Da qui si può ritornare su Piazza Plebiscito oppure continuare a percorrere i labirintici vicoli del paese.

 

ESCURSIONI

RISALITA DELLA GOLA DEL CANALE VECCHIO

Si parte dal Ponte del Canale Vecchio e si segue il corso del torrente fra cascate, rocce e salti. Per i non esperti è consigliabile fermarsi alle prime cascate mentre per gli esperti la gola è può essere percorsa tutta se adeguatamente attrezzati per arrampicata ed allenati per uno sviluppo in salita di circa 300m.

CASTELLUCCIO SUPERIORE (706 M), PIAZZA PLEBISCITO - MADONNA DI COSTANTINOPOLI - BOSCO DIFESA (M 800)

DUR: 2 ore a/r DIFF: E (facile)

CASTELLUCCIO SUPERIORE (706 M) PIETRALONGA - CASTELLUCCIO INFERIORE (M 500)

DUR: 30min DIFF: E (facile)

3

CAI 915, CASTELLUCCIO SUP. (706 M) COZZO PASTANO (M 1068) - MADONNA DEL SOCCORSO (M 1103)

DUR: 3 ore a/r DIFF: E (facile)

CAI 915, MADONNA DEL SOCCORSO (1103 M) - CONCA SCOTELLA (1329 M) - MONTE CAPILLO (1399 M) - MONTE LA SPINA (1642 M)

DUR: 6 ore DIFF: E (impegnativo)

CAI 915/A, MADONNA DEL SOCCORSO (1103 M) - CONCA SCOTELLA (1329 M) - MONTE CAPILLO (1399 M) - MONTE ZACCANA (1580 M)

DUR: 6 ore DIFF: E (impegnativo)

Altro: Galleria Elicoidale della FCL, Fiume Peschiera, Bosco Difesa, Grotte eremitiche

 



Ponte alla Luna right

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.