Ti trovi qui:AlParco / Primo Piano / Carnevale di Satriano. Diventa uomo albero per un giorno
Lunedì, 04 Novembre 2013 16:46

Carnevale di Satriano. Diventa uomo albero per un giorno

Scritto da

La foresta che cammina del Carnevale di Satriano, 1 Marzo 2014

Articolo pubblicato su Al Parco Autunno 2013 

L'uno e il due Marzo 2014 a Satriano di Lucania, nel Parco Nazionale dell'Appennino Lucano, è carnevale.

In questo piccolo paese, da secoli, l'ultima domenica prima del martedì grasso ci si traveste da rumit (eremita). La maschera, che è anche un rito arboreo, è un uomo completamente ricoperto di foglie di edera, un uomo albero. Spontaneamente, dalla prime luci dell'alba, questi cespugli vaganti escono dal bosco per raggiungere le strade del paese. Bussano a tutte le porte che incrociano con il fruscio, un bastone con all'apice un ramo di pungitopo. Chi riceve la visita del rumit rispetta il silenzio della maschera e in cambio di un buon auspicio, rappresentato dalla sua presenza, gli dona qualcosa: in passato genere alimentari di prima necessità, ora pochi spicci. E' possibile assistere alla tradizione la mattina presto del 2 Marzo.

Nel corso dei decenni l'interpretazione che le varie generazioni hanno dato a questa figura misteriosa sono cambiate. Chi l'ha visto prima della seconda guerra mondiale ci racconta che u rumit era uno spirito francescano, un eremita appunto, una persona che viveva ai margine del paese e che dopo un inverno rigido usciva dai boschi per fare la carità. In seguito le vicende dell'emigrazione hanno accostato questa figura al satrianese che non ha avuto né la voglia né la possibilità di lasciare la Basilicata e che rimasto in una situazione di assoluta indigenza girava per le strade del paese e delle contrade, vestito di edera per rimanere anonimo, alla ricerca di qualcosa da mangiare per affrontare con forza e vigore la primavera. Ora c'è la nuova interpretazione. I giovani satrianesi hanno intenzione di utilizzare u rumit per lanciare un messaggio universale che è un rovesciamento dei valori, una rivoluzione copernicana: ristabilire un rapporto autentico, antico, con la Terra per rispettare gli uomini e le donne che la abiteranno in futuro. Gaia, intesa come pianeta che abitiamo, esiste da miliardi di anni e continuerà a girare attorno al Sole anche se l'uomo si estinguerà.

Secondo l'ultimo rapporto dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) l'organismo delle Nazioni Unite composto da oltre 2000 scienziati di tutto il Mondo, insignito del premio Nobel della Pace nel 2007, che studia i cambiamenti climatici, la causa del riscaldamento globale è al 95% attribuile alle azioni dell'uomo.
Sulla scia della cineinstallazione “Alberi” del registra Michelangelo Frammartino, presentata ad Aprile al MoMA di New York durante il Tribeca Film Festival, nella quale per la prima volta cento rumit tutti insieme invadono una piazza restituendo, simbolicamente, alla natura quanto l'uomo gli ha tolto con il cemento, nel pomeriggio del primo Marzo 2014 si metterà in scena una FORESTA CHE CAMMINA. Chiunque lo voglia potrà condividere in prima persona e farsi portavoce di questo messaggio diventando uno dei cento rumit che sfileranno tra le strade del paese.

 

DIventa protagonista della Foresta che cammina
Quest'anno è possibile diventare rumit, uomo albero, per un giorno!
Da solo o in gruppo, puoi farti portavoce del massaggio "La rivoluzione ambientale è la rivoluzione della nostra generazione".
Fai parte di una proloco o di un'associazione? Vuoi coinvolgere un gruppo di amici?
Prenota il tuo vestito inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al 3295320026.
C'è tempo fino al 31 Gennaio 2014.

PLUS: l'obiettivo massimo è vestire 131 rumit, uno per ogni comune della Basilicata per dare una forte valenza simbolica al messaggio ecologista.

Anima la Foresta che cammina
E' possibile far parte della foresta che cammina animandola con gli essere viventi che vivono nel bosco.
Folletti, funghi, farfalle. Foglie, belle addormentate, lupi. Libero spazio alla fantasia e nessun limite alla creatività! Noi mettiamo gli alberi, voi il resto!
Per partecipare è necessario individuare un tema e creare un gruppo. Il capogruppo si fa portavoce e condivide l'idea con l'organizzazione inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al 3295320026.

Arrivano i Folletti
Il primo gruppo è questo!
Se vuoi diventare un folletto della foresta che cammina contatta EliOt Ti. Vi darà indicazioni su come vestirvi.
Scopri come diventare un folletto per un giorno qui.

Sono previsti incontri preliminari per conoscerci, fare festa, spiegarvi perchè "la foresta che cammina", farvi vedere come si realizza un rumit, portarvi nei boschi dove nasce l'edera degli uomini albero, passeggiare lungo il percorso della sfilata. Gli appuntamenti degli incontri preliminari, scelti guardando la luna piena, sono: 19 Gennaio e 15 Febbraio 2014. Il carnevale è il 1 Marzo 2014.

L'evento non si rimanda con qualsiasi condizione atmosferica (a parte diluvio universale).

Nelle prossime settimane aggiornamenti sull'ospitalità gratuita (luogo pubblico, riscaldato e con servizi).

Programma Carnevale di Satriano 2014

SABATO 1 MARZO 2014
14:00 - Foresta che cammina
18:00 - Festa in maschera nel parcheggio coperto sotto piazza degli emigranti
 

DOMENICA 2 MARZO
Dalle 7:00 - Rumit spontanei per le strade del paese come da tradizione secolare
10:00 - Visita guidata ai murales seguendo le tracce del Rumit spontanei
12:00 - Raduno e premiazione Rumit spontanei in piazza Abbamonte
15:00 - Sfilata delle maschere tipiche, Urs, Quaresima, A Zita, e carri allegorici non motorizzati
18:00 - Festeggiamento del matrimonio

 

Servizio baby sitting
Baby sitter durante la foresta che cammina del 1° Marzo.
Per chi vuole partecipare in prima persona al carnevale diventando Rumit o folletto per un giorno l'organizzazione mette a disposizione un servizio di baby sitting per bambini per tutta la durata della sfilata. Per info e prenotazioni: 347 782 6315 Maddalena

2 Marzo - Domenica
Mattina: rumit spontanei per le strade del paese come da tradizione secolare
Pomeriggio: sfilata maschere tipiche (urs, matrimonio) e carri allegorici
Sera: festeggiamento del matrimonio

Visita guidata
Domenica 2 Marzo si organizza una visita guidata ai murales e al centro storico di Satriano inseguendo i Rumit spontanei per assistere alla secolare tradiziona. Per info e prenotazioni: 320 306 0884 Federica

Durante il carnevale sarà possibile assaggiare il Menù del carnevale con i piatti della tradizione presso i ristoranti di Satriano su prenotazione obbligatoria.

Ristorante La Botte: 0975 383443

Ristorante Caluae: 0975 383656 - 347 0495167

Agriturismo Fattoria Bio Pucciariello: 0975 383663 - 3385955694

 

Per i vostri amici stranieri ecco l'articolo in inglese.

 

Il carnevale di Satriano per il secondo anno consecutivo è un Evento Green: verranno boicottate le stoviglie monouso, piantati alberi per compensare la CO2 e sostenere la candidatura di Matera a capitale europea della cultura nel 2019, utlizzati prodotti di stagione a chilometro zero e a filiera corta, tutto il materiale cartaceo verrà stampato su carta a Marchio FSC.

Il Carnevale di Satriano è organizzato dalla rivista Al Parco in collaborazione con l'amministrazione comunale, volontari e associazioni del posto.

Info e prenotazioni: 3295320026 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Elenco strutture ricettive a Satriano:

B&B Il rifugio della Luna

Agriturismo Fattoria Bio Pucciariello

Affittacamere Giardino Nascosto

Affittacamere Casa Pietrafesa

Casa per vacanze "Corso Italo Balbo"

Strutture ricettive a Brienza:

Hotel Imperial


Ponte alla Luna right

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.