Ti trovi qui:AlParco / Sagre in Basilicata / Raccontando il Fagiolo Rosso Scritto del Pantano di Pignola
Lunedì, 24 Novembre 2014 00:00

Raccontando il Fagiolo Rosso Scritto del Pantano di Pignola

Scritto da

Il 29 Novembre a Pignola si terrà una giornata interamente dedicata al fagiolo “rosso scritto”, tipologia di fagioli tipica della Basilicata e in particolare del territorio del lago del Pantano di Pignola

Questo fagiolo ha come caratteristica unica quello di essere di color rosso rubino con delle striature che sembrano vere e proprie incisioni. 

"Raccontando il Fagiolo Rosso Scritto del Pantano di Pignola" avrà inizio alle 15:30 presso la Scuola elementare del Pantano di Pignola i bambini verranno invitati a tirar fuori tutta la loro creatività attraverso disegni o filastrocche per il concorso ''Racconta tu.....il fagiolo di Pantano". I vincitori saranno premiati in serata.

Ad allietare il pomeriggio ci sanno musica e giochi e stand con prodotti tipici di stagione. 

Nel pomeriggio poi, gli chef presenteranno i loro piatti a base di fagioli rossi scritti e poi a prendere la parola saranno gli esperti che racconteranno l'eccellenza di questo prodotto. 

Dalle 20:30 presso l'oratorio del  Santuario Maria SS degli Angeli di Pantano in Pignola chiusura in bellezza con degustazione di piatti tipici.


Altro in questa categoria: « Colori, sapori e profumi d'autunno

Il Carnevale di Satriano di Lucania.
Il 2 e 3 Marzo 2019 a Satriano di Lucania.

Il Carnevale di Satriano

Ponte alla Luna right

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.