Ti trovi qui:AlParco / Al Parco Tags / Al Parco Tags

E’ uno dei prodotti più rinomati della Basilicata.

Una ricette unica di cui noi lucani possiamo dire: “ce l’abbiamo solo noi”.

Per mettere a tavola un peperone crusco è necessario un capolavoro: dalla scelta dei semi alla coltivazione dei peperoni, dall’essiccatura naturale al delicato bilancio dei tempi di cottura: 2 secondi in meno e i peperoni rimangono “musci” ovvero non croccanti, due secondi in più e si bruciano.

L’azienda FattoriaBio Pucciariello di Satriano di Lucania, da oltre 20 anni si dedica all’intero processo di produzione dei peperoni cruschi, da circa 15 anni li commercializza anche in comode bustine con i peperoni già pronti da mangiare. La varietà di seme scelta viene migliorata di anno in anno e tra pochi mesi FattoriaBio diventerà ufficialmente custode del seme.

Quale posto migliore per trascorrere una giornata completamente dedicata al peperone crusco?

8 Novembre 2020

Satriano di Lucania (PZ)

Programma

ore 10:00
Visita guidata al museo a cielo aperto dei murales di Satriano

13:00
Pranzo completo a base di peperoni e peperoni cruschi

(Un antipasto, due primi, un secondo, dolce e bibite)

16:00
Raccolta libera e gratuita di peperoni nei campi di coltivazione dell’azienda agricola 

Prezzo a persona:

30,00€ adulti

15,00€ bambini

La quota comprende: raccolta dei peperoni, pranzo completo a base di peperoni e peperoni cruschi, visita guidata ai murales di Satriano, assistenza turistica

Perché una Sagra al ristorante?

Perché preferiamo un’atmosfera più intima e rilassata, con un numero di partecipanti limitato che ci permette di conoscerci tutti.

Perché organizzando la sagra in un ristorante riusciamo a ridurre lo spreco di cibo, a eliminare tutte le stoviglie monouso e quindi a ridurre il quantitativo di rifiuti prodotti dall’evento.

Prenotazione obbligatoria. Prenota subito, clicca qui.

Per info e prenotazioni (anche per eventuali pacchetto weekend): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’evento è organizzato dall’agenzia di viaggi Ivy Tour in collaborazione con l’azienda FattoriaBio Pucciariello.

Trekking di due giorni: digital detox in Basilicata

"La rinuncia è la via per la Verità"

Una rinuncia non intesa come negazione alla vita ma come eliminazione del superfluo per questo motivo la nostra proposta non aggiunge, non è un elenco di servizi e benefit ma una lunga lista di "senza". Un viaggio alla scoperta di se stessi. Un modo per ri-connettersi con la Natura selvaggia dentro e fuori di noi.

Due giorni nella natura:

- senza elettricità

- senza acqua calda

- senza connessione internet

- senza notifiche

- senza foto

- senza telefono

- senza letto

- senza privacy

PRIMO GIORNO

L’itinerario di 2 giorni parte dal centro storico di Sasso di Castalda dove inizia il Sentiero Frassati di Basilicata. Si cammina sul sentiero salendo dai 900 metri del paesi fino ai 1350 metri di località Madonna di Sasso. Qui si svolta a sinistra per attraversare i crinali scoperti dell’Appennino Lucano in discesa fino all’Eco Rifugio La Casermetta. Pernottamento in modalità bivacco in stanze condivise e cena da preparare insieme a tutto il gruppo. In alternativa è possibile pernottare in B&B a pochi chilometri dal rifugio con un piccolo sovrapprezzo.

La notte? Cielo stellato e rapaci notturni.

SECONDO GIORNO

Dopo la colazione si parte subito con un risveglio muscolare: la salita che conduce alla cima di Monte Arioso (1710 metri) il punto più alto del trekking. Qui il panorama si apre quasi a 360 gradi sul Parco Nazionale Appennino Lucano, sulle Dolomiti Lucane, sul Parco Nazionale del Pollino e quello del Cilento. Nei giorni più fortunati è possibile intravedere la sagoma del Mar Tirreno. La prima parte del percorso si sviluppa su una vecchia forestale che conduce in località Madonna di Sasso dove si intercetta di nuovo il Sentiero Frassati che conduce alla cima di Monte Arioso attraversando una immensa faggeta.

Da Monte Arioso si scende passando per il Belvedere delle Scalette, fino alla meravigliosa faggeta della Costara e il secolare faggio di San Michele. Costeggiando il torrente San Michele si torna a Sasso di Castalda.

AVVERTENZA
E' possibile affrontare il percorso in entrambe le direzioni, la guida si riserva di decidere in base all'esperienza del gruppo e alla preparazione atletica dei partecipanti.
La prima tappa è piuttosto impegnativa a causa del dislivello di 1000 metri per questo motivo offriamo la possibilità di dimezzarla con un trasferimento fino in località Costara, in questo caso il percorso viene affrontato nella direzione opposta a quella descritta in alto.

Costa a persona: 99,00€

DATA CONFERMATA
10 - 11 Agosto

Per info e prenotazioni: 3295320026 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

"Il Parco in bici” è un progetto dell'associazione Adven-Tour nato grazie al contributo della regione Basilicata erogato attraverso il bando “Nuovi fermenti”.

L'iniziativa ha l’obiettivo di promuovere il territorio del Parco Nazionale dell’Appennino lucano val d’Agri Lagonegrese attraverso tour guidati in bici a pedalata assistita.

Quello delle bici elettriche è un trend in forte espansione, infatti grazie alla pedalata assistita è possibile percorrere distanze elevate e affrontare pendii ripidi anche senza una preparazione atletica da ciclista.

L’associazione ha svolto un'importante fase di pianificazione durante la quale sono stati tracciati diversi itinerari. Ne proponiamo di seguito tre, che hanno come base di partenza la città di Potenza.

1. Potenza – Pignola- Piana del Lago
Grado difficoltà: Itinerario facile
Descrizione: Il percorso parte dalla sede dell’associazione e percorrendo la S.S. 92 raggiunge la località di Rifreddo, porta di accesso del Parco Nazionale dell’Appennino lucano val d’Agri Lagonegrese.
Successivamente percorrendo una strada secondaria si raggiunge il paese di Pignola dove è prevista una prima sosta.
Da Pignola, borgo del parco Nazionale si raggiunge il valico di sellata e attraversando le faggete di Pierfaone, si arriva alla località maddalena per poi proseguire fino alla meta finale del nostro tour, Piana del Lago nel comune di Marsico Nuovo , sito naturalistico di notevole pregio.

Potenza Pignola Piana del Lago

2. Potenza – Laurenzana - Castelmezzano

Grado di difficoltà: itinerario di media difficoltà

Descrizione: Il percorso parte dalla sede dell’associazione e percorrendo la S.S. 92 raggiunge la località di Rifreddo, porta di accesso del Parco Nazionale dell’Appennino lucano val d’Agri Lagonegrese.

Da qui si prosegue sempre lungo la statale 92 fino a Laurenzana.

Laurenzana è uno dei comuni del Parco Nazionale dell’Appennino lucano val d’Agri Lagonegrese.

Dopo una veloce sosta e visita al borfo,si raggiunge la riserva regionale dell’abetina di Laurenzana , nota per il bosco caratterizzato da un’associazione forestale di notevole pregio costituita da alberi delle specie Cerro, Faggio e Abete bianco.

Illustrati i caratteri naturalistici di questo importantissimo hot-spot di biodiversità si prosegue verso il passo della lata fino all’ingresso della strada che conduce a Castelmezzano, a metà della quale si lascia il parco dell’Appennino per entrare direttamente nel parco regionale di Gallipoli cognato e delle piccole dolomiti lucane.

Potenza Laurenzana Castelmezzano


3.
Potenza - Rifugio Forestale Sasso di Castalda

Grado di difficoltà: itinerario difficile

Descrizione: Sempre partendo dalla sede dell’associazione il primo tratto di questo tour è comune all’itinerario Potenza – Pignola- Piana del Lago fino all’imbocco, in località pietra del tasso, nei pressi degli impianti sciistici sellata Pierfaone, della strada che prosegue in località Fossa Cupa.

Da fossa cupa inizia il tratto con maggiore grado di difficoltà a causa di importanti salite che ci conducono fino al rifugio forestale di Sasso di Castalda posto a 1600 metri di quota.

Da qui visita alle sorgenti del fiume Basento.

Dal rifugio è prevista la possibilità di raggiungere il borgo di Sasso di Castalda percorrendo quasi 10 km in discesa.

Potenza Rifugio del Forestale

 

Clicca qui per il video promo dei tour in bici elettrica in Basilicata

Il "Parco in bici" dell'associazione Adven-Tour è un progetto finanziato dalla regione Basilicata attraverso il bando Nuovi Fermenti.

nuovi fermenti

2 GIUGNO: FESTA DELLA GINESTRA A SATRIANO

Un evento tra fiori, sapori tradizionali, stradine di campagna, musica e storia.

Il 2 giugno si terrà a Satriano di Lucania la Festa della Ginestra. La manifestazione è organizzata dall’associazione Eventi Green, in collaborazione con l’agenzia di viaggi Ivy Tour, con lo scopo di istituire una festa all’insegna della natura, delle tradizioni e del buon cibo. L’idea è nata dalla voglia di far vivere un’esperienza unica che unisca un percorso naturalistico alle tradizioni di un borgo storico della Basilicata.

L’evento permette di camminare lungo una suggestiva stradina di campagna, incorniciata dalle ginestre in pieno fiore. La musica, i sapori tradizionali e la storia locale accompagneranno i visitatori, creando un’atmosfera conviviale in un paesaggio dall’ambiente ricco e colorato.

Il programma prevede l’appuntamento iniziale alle 9:30 a Satriano di Lucania. La festa partirà, infatti, con una camminata di 3 km lungo la Via delle Ginestre. Si potrà così passeggiare tra le ginestre fiorite, verso il sito archeologico della Torre di Satriano. L’arrivo al sito è previsto per le 11:00; qui si avrà la possibilità di visitare la Torre. L’antico edificio si erge su un percorso storico e al centro di un paesaggio pittoresco. Alle 12:00 una navetta porterà tutti al punto di partenza, da dove alle 13:00 si andrà insieme a gustare un pranzo tradizionale presso l’Agriturismo Fattoria Bio Pucciariello.  La festa terminerà nel pomeriggio, intorno alle 16.30.

È possibile svolgere, su prenotazione, attività alternative quali una visita guidata ai Murales di Satriano o un’escursione a Sasso di Castalda sul sentiero Frassati nella Faggeta della Costara fino al vecchio faggio di San Michele, albero monumentale con oltre 300 anni di vita. I più avventurosi possono anche vivere l’emozione di attraversare, a 100 metri di altezza, il Ponte alla Luna o  di percorrere le vie ferrate a Sasso di Castalda.

Per partecipare alla festa è necessario prenotare sul sito www.ivytour.it, per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare al numero: (+39) 329 53 20 026.

PRENOTA ORA, CLICCA QUI PER LA FESTA DELLA GINESTRA

Gita in Basilicata nel Parco Nazionale Appennino Lucano.

Vieni a trascorrere una giornata tra le montagne lucane nell’area pic-nic della Costara a Sasso di Castalda immersi in una delle faggete più belle d’Italia vicino il Ponte alla Luna, il ponte tibetano della Basilicata.

Programma

10:00
Escursione con guida ufficiale del Parco Nazionale Appennino Lucano sul sentiero Frassati nella Faggeta della Costara fino al vecchio faggio di San Michele, albero monumentale con oltre 300 anni di vita
Durata attività: 120 minuti

12:30
Pic-nic con utilizzo di tavoli, barbecue e griglia nell'area attrazzata

Prezzo: 10,00€ a persona
Il prezzo comprende: escursione con guida ufficiale, utilizzo tavolo, barbecue e griglia.

Prenotazione obbligatoria.
Per informazioni: 3295320026 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altre attività da poter fare nella giornata:
- attraversamento delle vie Ferrate (15€ a persona)
- escursione sul sentiero Frassati fino a Monte Arioso (15€ a persona)
- Ponte alla Luna (15€ a persona, nei giorni di apertura)
- tour in bici elettrica su prenotazione

Chiedi maggiori informazioni o prenota tramite WhatsApp. Clicca sull'immagine e chatta con Rocco.

WhatsApp Final 

Nella foto in basso il meraviglioso Faggio di San Michele

faggio san michele

 

Metti una nevicata primaverile eccezionale (sia per il periodo che per la quantità di neve) aggiungi una Pasqua che cade prestissimo e la nostra giornata ideale è fatta: la mattina si ciaspola sulla neve e il pomeriggio si attraversa il Ponte alla Luna!
Siamo a Sasso di Castalda, in Basilicata, il paese del ponte tibetano più alto d'Italia.

L'offerta è valida per i giorni di Pasqua, Pasquetta. 
Il Ponte alla Luna il giorno di Pasqua è aperto con partenze programmate alle 10:00, alle 12:00 e alle 15:30. Il giorno di Pasquetta è aperto dalle 9:30 alle 18:30.
Gli orari delle ciaspolate sono la mattina appuntamento alle 9:30 in piazza a Sasso e il pomeriggio alle 15:00 sempre in piazza a Sasso.

PERCORSO DELLA CIASPOLATA
Si raggiunge con le proprie auto località Madonna di Sasso dove inizia la ciaspolata.
Immersi in una meravigliosa Faggeta, con una facile passeggiata si sale fino 1610 metri del Rifugio Al Parco dove si fa una piccola sosta (il rifugio non è dotato di elettricità, non c'è acqua e non ci sono i bagni). Dal Rifugio di raggiunge il Belvedere delle Scalette di Timpa D'Albano: qui la visuale è straordinaria e lo sguardo può spaziare a Sud sulle altre vette del Parco Appennino Lucano fino al Pollino, a Ovest sul massiccio del Monte Cervati, sugli Alburni e in giornate fortunate fino al Golfo di Policastro riuscendo a intravedere il mar Tirreno. 

Difficoltà: Escursionistica
Durata compreso le soste: 4 ore
Dislivello: 250 metri
Lunghezza: 6 km

Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking, vestirsi in multistrati per essere più leggeri in salita e coprirsi in cima e in discesa, cappello, sciarpa, guanti, k-way, pantaloni da sci e giacca a vento impermeabile.

Costo: 35€ a persona 
La quota comprende il biglietto del Ponte alla Luna (15€€ la ciaspolata 20€ compreso il nolo ciaspole).
Per chi aderisce all'offerta il giorno di Pasquetta, ed effettua il pagamento anticipato, è compreso il servizio di ritiro anticipato del biglietto del Ponte alla Luna che permette di saltare la fila alla bigliettaria ma non la fila all'ingresso del Ponte. 
Info e prenotazioni: 3295320026 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Se a Pasquetta immagini di andare al mare sei sulla pagina sbagliata, vai al mare.

Se per Pasquetta preferisci visitare un città d'arte sei sulla pagina sbagliata, vai a Matera.

Sei sulla pagina giusta se ti piace l’avventura o il relax nella natura, se desideri condividere Pasqua o Pasquetta con gli amici, se ami le montagne e i boschi della Basilicata.

 

Abbiamo selezionato 5 attività all’aria aperta da fare in Basilicata a Pasqua e Pasquetta.

 

1. Escursione e picnic in una delle faggete più bella d’Italia

Sei come noi? Ti piace trascorrere la Pasquetta insieme agli amici arrostendo carne e verdure nel bosco insieme a tante risate e ottimo vino paesano? Questa è la proposta che fa per te. Il programma prevede un’escursione, con guida ufficiale del Parco, fino al Faggio di San Michele, albero monumentale italiano con oltre 300 anni di vita. La passeggiata guidata finisce alle 12:00 presso l’area pic-nic attrezzata dove troverai il tuo tavolo prenotato con relativo barbecue e griglia. Per leggere il programma completo, clicca qui.

2. Vie Ferrata di Sasso di Castalda

Accarezza la roccia e senti il respiro della Montagna. Sotto il Ponte alla Luna ci sono due percorsi ferrati molto semplici che possono essere definiti il “battesimo della ferrata” perchè possono essere affrontati anche da chi è alla prima esperienza. Le vie ferrate sono gratuite e ad accesso libero. Se non hai il kit di sicurezza obbligatorio è possibile affittarlo in via Roma, 74 a Sasso di Castalda. Prenotalo ora o scopri maggiori informazioni cliccando qui.


3. Ponte alla Luna
Vieni a Sasso ad attraversare il Ponte alla Luna, il ponte tibetano più alto d'Italia. Ti consigliamo di arrivare presto la mattina per evitare code. Trovi tutte le informazioni qui.
 

4. Ponte alla Luna, pranzo in ristorante e visita guidata alla Torre di Satriano

Questa è la soluzione completa che tiene insieme avventuraottimo cibo e cultura! Attraversa il ponte tibetano di Sasso di Castalda e completa la giornata con:

  • pranzo o cena presso un ristorante o agriturismo, scelto e selezionato da noi, a Sasso di Castalda o nei paesi limitrofi (in base alla disponibilità). Gusterai i sapori unici dei prodotti tipici della valle del Melandro.
  • Visita guidata agli scavi archeologici della Torre di Satriano con il meraviglioso terrazzo che sovrasta la valle del Melandro

Clicca qui per leggere il programma completo e prenotare

 

5. Paquetta nel Pollino a Castelsaraceno

Scopri lo straordinario pacchetto di tre giorni in programma nel Paese dei due Parchi: visite guidate, escursioni, attività outdoor, pranzi tipici. Clicca qui per leggere l'offerta completa a Castelsaraceno.

Buona Basilicata.

  


Altro...

Sei abbastanza coraggioso da camminare di notte nel Bosco?
Per questo motivo non sappiamo se la nostra proposta faccia al caso tuo ma lasciati dire una cosa: immagina i passi che squarciano il silenzio, il buio negli occhi, il bosco acceso da centinaia di lucciole, il vento che fa sussurrare gli alberi, gli isolati versi dei rapaci notturni e finalmente il Cielo pieno di stelle.

Lo riesci a sentire il richiamo della foresta che viene dal profondo della tua anima? 

PROGRAMMA TUTTE LE NOTTI DI LUNA PIENA
Ore 20:00  
Appuntamento nella piazza di fronte il Comune di Sasso di Castalda, partenza con le proprie auto in direzione Piste da Sci (massima puntualità, la Luna non aspetta noi!)

Ore 20:30 – Inizio escursione con direzione la cima di Monte Arioso o radure al riparo dal vento e inquinamento

Ore 21:30  – Osservazione del cielo stellato alla ricerca delle cosiddette "stelle cadenti"

Ore 23:15 – Escursione notturna con rientro alle auto previsto per le ore 24:00 circa

Costo a persona: 20,00€
Escursione condotta da guida ufficiale del Parco Nazionale Appennino Lucano.

Clicca qui per prenotare l'escursione notturna a Sasso di Castalda.

Prenotazione obbligatoria: 3295320026 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking, vestirsi a cipolla per essere leggeri e scoperti in salita e coperti dal vento e dal fresco notturno nella pause e nei punti esposti, giacca a vento o maglione di riserva, cappello o scaldacollo invernale. Nello zaino portare acqua, barrette di cioccolato, frutta secca, eventuale maglietta di ricambio. L'escursione potrebbe subire variazioni o essere annullata a causa delle avverse condizioni atmosferiche. 

Info tecniche
Quota partenza: 1450 metri s.l.m. circa
Quota arrivo: 1710 metri s.l.m. circa
Dislivello: 300 metri in salita e 300 metri in discesa
Distanza: 8 km (andata e ritorno)
Difficoltà: E - escursionistica

 

Sei abbastanza coraggioso da camminare di notte nel Bosco?
Per questo motivo non sappiamo se la nostra proposta faccia al caso tuo ma lasciati dire una cosa: immagina la Luna alta nel cielo che si muove tra le fronde dei faggi, la sua luce forte che riflette sulla neve, la tua ombra che si fa spazio attraverso il buio, il vento che fa sussurrare gli alberi, i passi che squarciano il silenzio.

Lo riesci a sentire il richiamo della foresta che viene dal profondo della tua anima? 

PROGRAMMA

Ore 18:00 
Appuntamento nella piazza di fronte il Comune di Sasso di Castalda, partenza con le proprie auto in direzione località Madonna del Sasso

Ore 18:30
Inizio ciaspolata notturna alla luce della Luna Piena (percorso variabile in base alle condizioni meteo e al gruppo)

Ore 22:00 (circa)
Rientro al Rifugio
Consumazione della cena in condivisione

Ore 23:00 (circa)
Pernotto in stanze condivise e colazione in Rifugio 

Prenotazione obbligatoria: 3295320026 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Costo a persona: 49€

La quota comprende: pernotto e colazione in rifugio, escursione con guida del Parco Nazionale Appennino Lucano, nolo ciaspole, cena in condivisione.

Costo a persona solo ciaspolata: 20€ 

VARIANTE PER MASSIMO 4 PERSONE

Ore 12:00
Appuntamento a Pignola, si raggiunge il rifugio a cavallo con la Compagnia della Varroccia. Si rientra domenica a Pignola sempre cavallo, al prezzo finale bisogna aggiungere il costo per le escursioni a cavallo, l'escursione a cavallo è riservata a sole 4 persone.

Abbigliamento consigliato: scarpe da trekking impermeabili o doposci, pantalone caldo e impermeabile, giacca a vento, guanti, sciarpa, cappello. Nello zaino portare acqua, barrette di cioccolato, frutta secca, calzini, maglietta di ricambio. L'escursione potrebbe subire variazioni o essere annullata a causa delle avverse condizioni atmosferiche.

Info tecniche
Quota partenza: 1350 metri s.l.m.
Quota arrivo: 1610 metri s.l.m.
Dislivello: 260 metri in salita e 260 metri in discesa
Distanza: 6,5 km (andata e ritorno)
Difficoltà: E - escusionistica

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.