Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / La melicoltura in Val d'Agri: un convegno e una festa per valorizzare il prodotto

La melicoltura in Val d'Agri: un convegno e una festa per valorizzare il prodotto

Scritto da
La melicoltura in Val d’Agri è il tema al centro del convegno che si terrà il prossimo 22 ottobre a Grumento Nova, nel Castello S. Severnino, seguita da una mostra pomologica sul melo relativa a progetti nazionali di settore, e dalla Festa della Mela in Piazza Pertini, con degustazioni, mostre artigianali e animazioni.
 Il convegno, organizzato anche con il patrocinio del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, dopo il saluto del sindaco Vincenzo Vertunni e del rappresentante della S.O.I. Carmelo Mennone, prevede interventi sul tema della melicoltura da parte del rappresentante dell’Alsia Antonio Impertarice, che tratterà dello stato della melicoltura in Val d’Agri, e di Ugo Palara, della sezione Agrintesa di Faenza, che tratterà delle innovazioni nei sistemi di impianto per una coltura della mela di qualità in vista della promozione del prodotto della  Val d’Agri.
Sulla valorizzazione di questo prodotto tipico verterà, poi, l’altra relazione tecnica tenuta da Enrico Caputi, Presidente del Consorzio Tutela Mela Alta Val d’Agri. Di seguito interverranno il commissario del Parco Appennino Lucano Domenico Totaro, il commissario dell’Alsia Domenico Romaniello, e rappresentanti di Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri. Per le conclusioni è previsto l’intervento dell’assessore regionale all’agricoltura Vilma Mazzocco.

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.