Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / Il Vangelo secondo Matera (mostra fotografica)

Il Vangelo secondo Matera (mostra fotografica)

Scritto da

Matera-Masseria Radogna 6-12 aprile 2012

Nel 1964 Pier Paolo Pasolini trovava la sua Terrasanta nei Sassi di Matera e nella murgia materana, per girare il suo Vangelo Secondo Matteo.
Domenico Notarangelo, che allora era un giovane dirigente del Partito Comunista Italiano, ebbe la fortuna di incontrare e fotografare il maestro nel suo soggiorno di sei mesi in terra di Lucania.

La mostra allestita presso gli spazi ipogei di Masseria Radogna, centro visite del parco della Murgia Materana, ricostruisce con 26 splendidi pannelli fotografici in bianco e nero, quei giorni in cui Pasolini inventò quello che sarebbe rimasto il Cristo più umano della storia della cinematografia.
Nell’allestimento e’ inclusa anche la proiezione del corredo fotografico a colori realizzato dalla Blu Video durante la lavorazione del film The Passion girato, 40 anni dopo, da Mel Gibson sugli stessi luoghi del Vangelo pasoliniano.

Il film di Pier Paolo Pasolini e quello di Mel Gibson a distanza di quarant’anni si trovano a raccontare la propria passione tra le pieghe composite del territorio materano, dove il tema della rivelazione sembra acquistare ulteriori dinamiche compositive proprio legate al set naturale che è stato scelto.
Due opere che, nella volontà delle differenze, sottolineano il desiderio di narrare una terra dove il tempo sembra immobile, al di là della Storia, immersa in una sospensione di spiritualità e magia.

Periodo: festività pasquali dal 6 al 12 aprile 2012

Orari: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.30

Ingresso gratuito

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.