Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / Al MIG si inaugura la mostra di Alexander Calder

Al MIG si inaugura la mostra di Alexander Calder

Scritto da

Castronuovo Sant’Andrea, Museo Internazionale della Grafica -Biblioteca Comunale “Alessandro Appella: incisioni di Alexander Calder per E. E. Cummings e, in controcanto, l’opera grafica di Fausto Melotti 

Domenica 3 marzo 2013, alle ore 18, in Castronuovo Sant’Andrea, nelle sale del MIG. Museo Internazionale della Grafica e nella Biblioteca Comunale “Alessandro Appella”, si inaugura la mostra di Alexander Calder che continua il lavoro di informazione iniziato il 20 agosto 2011 con la storia della grafica europea e proseguito con le personali di Mirò, Degas, Renoir, Bonnard, Matisse, Dufy, Picasso, accompagnati, rispettivamente, dalla mostra di Renoir in poi, dalla presenza in controcanto di un artista italiano: Gentilini, Strazza, Accardi, Ciarrocchi e Consagra.

Poiché il MIG convive con la Biblioteca, ogni incontro è all’insegna di “un libro, una mostra”. Questa volta tocca a Alexander Calder (Lawton, 22 luglio 1898New York, 11 novembre 1976), un altro nome celebre della storia dell’arte, e al grande album di E. E. Cummings, Santa Claus, illustrato da nove incisioni originali stampate a Parigi nel 1974 dall’Atelier Arte per la Collection “L’œil Écoute” diretta da Constantin Tacou per le “Éditions De L’Herrne”, ai nn. 50 e 58 di “Derrière le Miroir”, rispettivamente del 1963 e del 1968, con litografie originali che illustrano testi di James Jones, Michel Ragon, Giovanni Carandente e Jacques Dupin .

In controcanto, come è già avvenuto per Renoir - Gentilini, per Bonnard - Strazza, per Matisse – Accardi, per Dufy – Ciarrocchi e per Picasso - Consagra, il MIG, mediante una scelta di 40 opere grafiche datate 1970 – 1985, si propone di segnalare, con Fausto Melotti (Rovereto 1901 – Milano 1986), quanto gli italiani abbiano studiato gli artisti europei e quelli americani che in Europa hanno trovato la loro casa ideale. Melotti ha sempre apprezzato la collaborazione con gli stampatori-artigiani, Franco Sciardelli in primis con il quale ha realizzato buona parte delle sue opere grafiche poi confluite in volumi e cartelle come Il triste Minotauro (1973), Alfabeto di Lina (1974), Il pesce e l’ombra (1975), Per il teatro del sordo (1976), Omaggio a Sesto Properzio ((1976). L’impegno di Melotti nella grafica è una sorta di variazione sul tema, in parallelo con il disegno e la scultura, tale da permettere la continua formulazione e declinazione di immagini uguali e al tempo stesso cangianti.

Per il Venerdì Santo, poi, è prevista la tradizionale Via Crucis con i quattordici dipinti eseguiti da Melotti tra il 1957 e il 1967.

 

MIG Museo Internazionale della Grafica - Biblioteca Comunale “Alessandro Appella” Palazzo dell’Antico Municipio, Piazza Guglielmo Marconi 3, 85030 Castronuovo Sant’Andrea (PZ). Tel. 0973. 835014 – 3474017613 – e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , sito www.mig-biblioteca.it , Facebook MIG.Museo-Internazionale-della-Grafica.


weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.