Ti trovi qui:AlParco / Archivio eventi / Il Dedalo Festival approda in Basilicata

Il Dedalo Festival approda in Basilicata

Scritto da

Sabato 1 giugno a Baragiano e domenica 2 giugno a Tolve

I Grandi maestri della musica siciliana ospiti degli Ethn’n’roll per una fusione artistico culturale fra Basilicata, Sicilia e non solo…

 

PROGRAMMA

1 Giugno - BARAGIANO- “Hard Rock Cafè Live” Località Belvedere
Ore 18:00  Aperitivo & Piano/voce con “Ezio Noto” : “Le canzoni in dialetto siciliano”
Ore 20:00 Live Artisti del Dedalo + Artisti Lucani:
Ezio Noto & Disìu (Sicilia)
Ethn’n’Roll (Basilicata)
Renè Miri (Sicilia)
Antonio Bruno (Basilicata)
Cattivo Costume (Napoli)
Raffaella Daino & Pivirama (Lazio)
Taligalè (Sicilia)
Jack Moody (Basilicata)

2 Giugno - TOLVE - Villa Comunale
Ore 10:00 Aperitivo & Conferenza musicata:
M.stro Rocco Mentissi “Tarantismo dionisiaco Lucano”
Prof. Roberto Sottile (Università di Palermo) “La nuova canzone in dialetto Siciliano”
M.stro Graziano Accinni “La chitarra popolare Lucana”
Ore 19:00 Live’ :
Graziano Accinni (Basilicata)
Ezio Noto & Disìu (Sicilia)
Rocco Mentissi (Basilicata)
Renè Miri (Sicilia)
Mamma Cannibale (Basilicata)
Cattivo Costume (Napoli)
Raffaella Daino & Pivirama (Lazio)
Taligalè (Sicilia)
Ethn’n’Roll (Basilicata)

Il Dedalo festival, “rassegna itinerante per la valorizzazione della musica, dell’arte indipendente e del territorio attraverso soggiorni creativi nelle città della musica e dell’arte libera”, è un target ideato dal celebre artista siciliano Ezio Noto, musicista di Caltabellotta, autore di testi in Siciliano che vanta un curriculum sconfinato…ha recentemente fondato i Disìu : progetto musicale per voce, piano elettrico e strumenti musicali a sonagli, strumenti rudimentali, giocattoli e altre diavolerie sonore. Renè Miri : cantante e sperimentatore sonoro, studia da sempre i limiti della voce umana, seguace e studioso delle tecniche utilizzate da Demetrio Stratos e dai maggiori ricercatori mondiali sulla voce cercando di scollegare i significati odierni e riappropiandosi di strutture e valenze dimenticate. I Taligalè, band di Villabate provincia di Palermo. Band impegnata nella sensibilizzazione del popolo nella della lotta per la Legalità e per la Pace. Infatti il nome Taligalè è l'anagramma (esatto contrario delle sillabe) di “Legalità”.

La rassegna approderà in Basilicata sabato 1 giugno a Baragiano sotto la direzione artistica di Gabriele Russillo e domenica 2 giugno a Tolve sotto la direzione artistica di Giovanni Didonna e Danilo Vignola, con la collaborazione del maestro Rocco Mentissi.

Ospiti dalla provenienti dalla Campania saranno i Cattivo Costume: un collettivo, una carovana itinerante, aperta, che trasduce un viaggio esistenziale in musica, parole, immagini, arti sceniche e performative. Dal Lazio i Pivirama di Raffaella Daino, songwriter, cantante e chitarrista siciliana di nascita e romana di adozione, musicista indipendente con all’attivo centinaia di concerti con il suo ensemble Pivirama, anche in apertura a Patty Pravo, Afterhours, Cristina Donà, Giorgio Canali, Africa Unite, Shana Morrison, figlia del grande Van. Reduci da un primo tour in Uk. (maggio 2012). Vincitori di tanti premi, alcuni dei quali consegnatogli da Steve Zuckerman, (produttore americano vincitore di 3 Grammies con il disco Les Paul and friends) e Mogol.

Alternandosi nelle due date, questi personaggi saranno affiancati da valide rappresentanze artistiche lucane: oltre ad artisti che esporranno quadri e fotografie, la serata del 1 giugno che avrà come cornice il suggestivo Hard Rock Cafè Live Pub a Baragiano scalo, ospiterà i lucani Bellitamburi, realtà musicale attiva dal 1998, una band che ha tracciato un suo percorso artistico personale basato su diverse influenze, privilegiando la radice culturale e popolare che ha sempre avuto una enorme importanza nel mondo compositivo di Antonio Bruno che ne è il leader, compositore e songwriter di vasta esperienza che ha collaborato con Antonio Infantino e i Tarantolati, James Senese, Tony Esposito… solo per citarne alcuni. Jake Moody, progetto che nasce agli inizi del 2012 del cantautore Diego Capace. Sempre attivi in diversi locali, manifestazioni e festival fino ad arrivare alla realizzazione del suo primo disco: “Libertà di Espressione”; l'album che si scaglia control’ignoranza e l’arroganza di “chi comanda è un “percorso libero di essere percorso liberamente” diviso in sei atti. Infine, il 1 giugno si esibiranno gli organizzatori del Dedalo festival in Basilicata gli Ethn’n’roll, celebre band lucana attivissima su tutto il territorio stile musicale che unisce il rock prog di tradizione ai suoni acustici e virtuosi di strumenti a corde, a fiato e percussivi per un’esperienza musicale vitale ed unica, con Danilo Vignola (eletto miglior ukulelista elettrico al mondo nel 2010) , Gabriele Russillo (primo classificato ex aequo all’European Zagreb Bass contest nel 2011) ed il batterista/percussionista Giovanni Didonna.

Nella serata a Tolve del 2 giugno che avrà come cornice la villa comunale di Tolve, (evento promosso dal bar della villa) si alterneranno sul palco insieme agli artisti del Dedalo i lucani Mamma Cannibale: proposta musicale che supera le barriere della musica in generi e confini, rompe gli schemi con atmosfere suggestive suggerite da variegati arrangiamenti sonori. Vantano prestigiose esibizioni live di fianco ad artisti nazionali e internazionali ricordiamo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti degli Avion Travel, Nobraino… Il maestro Rocco Mentissi, direttore d’orchestra e della banda di Tolve, tastierista, compositore, arrangiatore, pianista e docente di filosofia. Anche lui ha contribuito alla realizzazione di questa rassegna, oltre che ad una originale esibizione serale di pianoforte e percussioni terrà un seminario la mattina dalle ore 10:00 durante l’ aperitivo & conferenza musicata sempre nella villa comunale sul “Tarantismo dionisiaco Lucano”. Altro illustre ospite sarà Graziano Accinni, chitarrista, autore, arrangiatore e produttore, conosciuto ai più per la sua lunghissima collaborazione come chitarrista di Mango, numerose sono state le sue apparizioni televisive in trasmissioni che hanno fatto la storia della TV come Fantastico,Sanremo,Serata d’Onore con Pippo Baudo ,il Principe Azzurro con Raffaella Carrà su canale 5. Ha condiviso i palchi di mezzo mondo con artisti quali:, Rem, Oasis, Genesis, Solomon Burke, Spandau Ballet, DuranDuran, Marc Knoffler(Dire Straits), Sting, Pavarotti… Dal 2003 ad oggi si occupa principalmente di ricercare e divulgare gli Antichi Repertori Della Basilicata sua terra d’origine.Da prendere in considerazione gli ultimi Tour internazionali con il suo Gruppo Gli Ethnos Group in Europa e in Cina : a Shanghai ed Hangzou. Anche lui terrà, durante la conferenza mattutina, un seminario su “La chitarra popolare Lucana”. Infine, durante la conferenza mattutina, il Dedalo festival avrà il prestigio di ospitare il seminario su “La nuova canzone in dialetto Siciliano” tenuta Prof. Roberto Sottile docente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (Università di Palermo), membro della Segreteria di redazione della collana «Materiali e ricerche dell’Atlante linguistico della Sicilia», pubblicata dal Centro di studi filologici e linguistici siciliani e dal Dipartimento di Scienze filologiche e linguistiche dell’Università di Palermo.È condirettore delle collana «L’ALS per la scuola e il territorio» pubblicata dal Centro di studi filologici e linguistici siciliani e dal Dipartimento di Scienze filologiche e linguistiche dell’Università di Palermo, socio ordinario del Centro di studi filologici e linguistici siciliani…

https://www.facebook.com/dedalofestival

http://www.dedalofestival.net

https://www.facebook.com/ethnnroll


 


weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.