Ti trovi qui:AlParco / Primo Piano / La storia della musica italiana per il Vulcanica Live Festival
Sabato, 23 Agosto 2014 08:11

La storia della musica italiana per il Vulcanica Live Festival

Scritto da Silvia Sabia

Oggi Babele e Diaframma. Domani le “Cattive Strade” che portano a Fabrizio De Andrè

IN ESCLUSIVA PER ALPARCOLUCANO.IT E' POSSIBILE ACQUISTARE I BIGLIETTI PER LO SPETTACOLO LE "CATTIVE STRADE" DEL 24 AGOSTO A PREZZO SCONTATO. OFFERTA LIMITATA. SCRIVI UNA MAIL A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RIONERO – Entra nel vivo la sedicesima edizione del Vulcanica Live Festival 2014 che, dopo l’inaugurazione del 21 agosto dedicata al cinema, e il live dei Safayeh il 22, continua nella serata di oggi con un imperdibile doppio concerto.

A partire dalle 21:00 l'atrio di Palazzo G. Fortunato risuonerà delle sonorità forti ed intense della storica band napoletana, Babele. Protagonisti delle scene musicali di inizio millennio, i Babele erano stati ospiti del Vulcanica già tredici anni fa e ora vi fanno ritorno riuniti per l'occasione nella formazione originale, guidati da Vito Viglioglia, in arte Vitus, storica voce del gruppo e originario proprio di Rionero in Vulture.

Vitus-Babele
Vito Viglioglia, in arte Vitus, storica voce dei Babele

A seguire alle 22:00 la storia del rock arriverà in Basilicata con i Diaframma, pionieri della dark-wave italiana. Guidata dal loro instancabile leader Federico Fiumani, la band fiorentina da oltre trent'anni continua a rinnovarsi e sorprendere sempre, catturando nel suo vortice fedelissimi e nuovi fan. Un concerto da non perdere per rivivere dal vivo la lunga carriera del gruppo da “Siberia” fino ai giorni nostri ed ascoltare gli splendidi testi di Fiumani, uno degli autori più originali del rock di casa nostra.

fium
Federico Fiumani, chitarra e voce dei Diaframma

E il 24 Agosto, serata conclusiva del festival, un altro pezzo di storia della musica italiana arriva a Palazzo G. Fortunato con “Le Cattive Strade” che racconterà con parole e note l'irripetibile parabola artistica di Fabrizio De Andrè. Lo spettacolo scritto da Andrea Scanzi e Giulio Casale è stato finora sold out in tutti i botteghini ed arriva per la prima volta al Sud Italia grazie al Vulcanica Live Festival. A partire dalle 21:00 la narrazione affidata alle parole di Andrea Scanzi, cui contribuiscono anche proiezioni di filmati originali, audio e foto d'epoca, e le note di Giulio Casale, che interpreta dal vivo e in modo originale il repertorio di Faber, giuderanno i fortunati spettatori in un vero e proprio viaggio dentro i testi e i contesti storici delle canzoni del grande artista genovese.

immagine-spettacolo-le-cattive-strade

Andrea Scanzi e Giulio Casale in un momento de "Le Cattive Strade"

 


weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.