Ti trovi qui:AlParco / Vini lucani / Terre dell'Alta Val d'Agri DOC

Terre dell'Alta Val d'Agri DOC

Scritto da

La Doc “Terre dell’Alta Val d’Agri”, ottenuta nel 2003, conta una produzione di 82.000 bottiglie all’anno per sole 8 etichette. Tutti i vigneti sono allevati a spalliera e con una densità minima di 3300 piante per ettaro. Mediamente si producono 70/80 q di vino per ettaro.

Tre le tipologie: rosso, rosato e riserva. Le uve che compongono i vini sono Merlot e Cabernet Sauvignon, mentre per la tipologia “Rosato” va aggiunta della Malvasia di Basilicata. La zona di produzione ricade nei tre comuni di Viggiano, Grumento Nova e Moliterno.

 

Si coltiva in vigneti situati fino alla quota massima di 800 m. Il terreno è alluvionale, ricco di sabbia e argilla con poco limo, atto a dotare i vini di struttura, pienezza e colore. Il clima montano della quota altimetrica (600/750 m. slm) compensa il calore meridionale con un ambiente fresco, ma assolato che porta a maturazione le uve in condizioni ideali. Completano le caratteristiche del terroir le escursioni termiche elevatissime. Queste condizioni danno personalità e carattere alle uve dell’Alta Val d’Agri.

Il vino appare alla vista con un bel colore rubino tendente al granato, sprigiona al naso un profumo fruttato, mentre al palato presenta un sapore morbido e rotondo. La coltivazione di queste viti risale al IV sec a. c.

Nel comune di Grumento Nova sono stati ritrovati resti di antiche fornaci romane che producevano anfore per il trasporto del nettare di Bacco.

Altro in questa categoria: Un Vino... da 2000 anni »

weekend basilicata

IvyTour

ESCURSIONI E VISITE GUIDATE VIAGGI E VACANZE AVVENTURA IN BASILICATA

Tour Operator in Basilicata

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca in basso su Approfondisci.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo banner non è una nostra scelta, ma un obbligo di legge.